Agenzia Guanti&Caucci

Via Torre Verde, 21
38122  –  Trento  (TN)
Tel. (+39) 0461 983780
Fax (+39) 0461 237499

Email: trento3@ageallianz.it

Il nostro team

Nicola Guanti: vai al profilo

Enrico Caucci: vai al profilo

Bruno Guanti: vai al profilo

Roberta Bernabò: vai al profilo

Alessandra Guanti: vai al profilo

Monica Guanti: vai al profilo

Denis Tkachenko Arturovich: vai al profilo

Raffaele Alvino: vai al profilo

Stefania Paracampo: vai al profilo

Federico Tomasi: vai al profilo

Christian Zimmermann: vai al profilo

Matteo Falagiarda: vai al profilo

Scrivici!

    Name
    Email
    Subject
    Message

    Italia ed i rapporti con la UE

    Italia ed i rapporti con la UE

    Buongiorno,
    questa settimana apro citando un verso della lettera scritta e pubblicata dell’imprenditore e filosofo Brunello Cucinelli: “A primavera tornerà la vita, come le rondini” (in allegato link con testo integrale). 

    Cosa è successo sui mercati questa settimana?  Direi di tutto e di più…. FED e BCE hanno tirato fuori l’artiglieria pesante ed i mercati hanno apprezzato recuperando e dando una ventata di fiducia sulla fattibilità di un’inversione di tendenza. E’ finita e possiamo già guardare al sereno? Assolutamente no, la nebbia non si è ancora diradata ma è solo un po’ meno fitta, “Conditio sine qua non” aspettare che migliorino le notizie dal fronte sanitario e nell’attesa iniziare a programmare la nostra personale strategia di mercato. 


    Per quanto riguarda la situazione Italia ed i rapporti con la UE presumibilmente il focus del prossimo futuro non sarà più dove lasciare i propri risparmi ma dove NON LASCIARLI considerando che, come sta accadendo nella sanità, non tutti i soggetti e le istituzioni sono salvabili ed appena la nebbia e l’immobilismo caleranno si inizieranno a delineare quali sono le “pedine” sacrificabili….

    Meditate tutti e ricordatevi che le banche italiane sono i soggetti maggiormente esposte al debito pubblico italiano e quindi quelli che soffriranno di più se le cose non dovessero andare come ci aspettiamo (pensate in un passato neanche troppo remoto cosa è successo alla Grecia…).


    Oggi temporeggiare va benissimo se però si sa dove voler andare, ci sono domande che tutti dovremmo porci: A quanto ammonta il mio patrimonio e come è suddiviso? A cosa o a chi servirà? Posso sopperire a esigenze di liquidità sottoscrivendo delle polizze assicurative e liberarmi di un rischio specifico? Il mio obiettivo di risparmio che orizzonte temporale ha? La diversificazione e la liquidabilità sono variabili a cui ho dato il giusto peso?

    Forse le obbligazioni bancarie ed i saldi di conto corrente non saranno più porti così sicuri come si poteva pensare fino a poco tempo fa… Preparare oggi il terreno ed iniziare a documentarsi e valutare soluzioni alternative potrebbe essere la salvezza dei propri risparmi di domani… Investitore avvisato mezzo salvato!

    NOTIZIE POSITIVE

    – La Banca centrale americana acquisterà una quantità illimitata di titoli di Stato per sostenere il mercato finanziario travolto dall’emergenza coronavirus e aprirà nuove linee di prestito alle imprese per 300 miliardi di dollari.

    – Anche la BCE estende il programma di acquisto da 870 miliardi a illimitato come la FED e toglie i vincoli di concentrazione percentuale di acquisto. Forse hanno capito che non si può essere parsimoniosi in questo momento… Ricordiamoci che nel nostro caso la BCE si è impegnata a comperare 220 miliardi di titoli italiani, 12% del Pil. Un aiuto enorme.

    – Tim Cook (ceo di Apple) scende in campo al fianco della Protezione civile italiana. “Non è mai stato tanto importante come ora supportarsi gli uni con gli altri. Ci stiamo adoperando per fare una consistente donazione di materiale medico alla Protezione Civile Italiana, e aiutare così il personale sanitario e i volontari che stanno lavorando senza sosta per salvare vite umane. Vicini all’Italia”.

    – Nella città cinese al centro dell’epidemia, le limitazioni di spostamento verranno eliminate due mesi e mezzo dopo il grande blocco… A noi manca ancora un po’ ma la luce in fondo al tunnel incomincia a fare capolino!

    – Mario Draghi parla sull’economia al Financial Times ed io lo proporrei a capo di un governo tecnico in Italia…. Semplificazione generale della burocrazia e riassesto del paese… Basta politici che non hanno lavorato un solo giorno in vita loro e si a tecnici preparati e consci del nesso “causa-effetto”… “di fronte a circostanze non previste un cambio di mentalità è necessario in questa crisi come lo sarebbe in tempi di guerra. Lo shock che ci troviamo ad affrontare non è ciclico”.

    Sperando che le decisioni in Europa siano allineate con quelle Usa e non facciano diventare anti europeista anche chi oggi orgogliosamente continua ad esserlo…

    – Guzzini (Confindustria): “ Ci vuole Draghi per salvare il Paese” e rincara la dose sulle scarse doti della politica italiana e dell’inadeguatezza generalizzata…

    – Conte con al suo fianco il 60% del PIL dell’Eurozona non firma le clausole collaterali al MES e da ultimatum di 10 giorni per trovare una soluzione di intervento economico congiunto per salvare il salvabile a livello europeo…. In caso contrario ringrazia per le misure “standard” proposte ma dichiara chiaramente che in caso di non intervento l’Italia si arrangerà da sola…. Forse forse la testa questa volta la alziamo per benino almeno a livello di orgoglio nazionale…

    – Finita anche la follia di far volare aerei vuoti che bruciano carburate per evitare che vengano soppresse le tratte alle compagnie aeree.
     
    NOTIZIE MENO POSITIVE

    – La pendemia è ufficialmente in tutto il mondo e inizia a “mordere”. Madrid in Spagna e New York negli Stati Uniti iniziano ad accusare il colpo.

    – Il principe Carlo è positivo al coronavirus ma anche il “pastore” dell’immunità di gregge Boris Johnson. Come un vero leader vuole andare fino in fondo a questa storia ed in prima persona….. Sembrerebbe quasi lodevole il suo attaccamento alla maglia!

    – Angela Merkel è stata a contatto con un contagiato di Covid-19 e si trova in quarantena “volontaria”, ad oggi la “grande madre” Germania sembra avere molti contagi e pochissime vittime (che sia l’austerità ed i conti in regola a proteggere al popolazione anche dalla malattia….. mi sa tanto soppressione di informazione in puro stile del miglior Regime…. Stesso discorso per la Russia…  Mi piacerebbe sbagliarmi ma i lupi perdono il pelo ma non il vizio….).

    – Austria, Olanda, Finlandia e Germania girano le spalle ad Italia ed i paesi che chiedono misure economiche straordinarie per affrontare la situazione economica che si sta andando a delineare.

    – Prosegue la lotta per l’oro nero e a questi prezzi di mercato gli unici a riuscire a tenere i conti in pareggio sono gli arabi…. Negli Stati Uniti lo shale oil soffre come non mai…

    “La maggior parte delle persone si interessa di azioni quando è di moda. Il momento giusto per interessarsi è quando nessuno lo fa. Non si può comperare ciò che è popolare e guadagnarci”. Warren Buffet
     
    Il mio telefono rimane sempre acceso ed in momenti di forte stress come quello che stiamo vivendo la condivisione ed il confronto sono solidi appigli…. Chiamatemi, scrivetemi, confrontiamoci, chiacchieriamo, interagiamo!
    A presto, ve lo prometto (suona quasi di minaccia…)!
    Matteo


    ×

    Ti serve aiuto?

    Fai clic sull'icona con il logo della nostra agenzia per chattare su WhatsApp o inviaci un'email a info@allianzstoretrento.it

    × Come possiamo aiutarti?