Agenzia Guanti&Caucci

Via Torre Verde, 21
38122  –  Trento  (TN)
Tel. (+39) 0461 983780
Fax (+39) 0461 237499

Email: trento3@ageallianz.it

Il nostro team

Nicola Guanti: vai al profilo

Enrico Caucci: vai al profilo

Bruno Guanti: vai al profilo

Roberta Bernabò: vai al profilo

Alessandra Guanti: vai al profilo

Monica Guanti: vai al profilo

Denis Tkachenko Arturovich: vai al profilo

Raffaele Alvino: vai al profilo

Stefania Paracampo: vai al profilo

Federico Tomasi: vai al profilo

Christian Zimmermann: vai al profilo

Matteo Falagiarda: vai al profilo

Scrivici!

    Name
    Email
    Subject
    Message

    Parola d’ordine: diversificazione!

    Parola d’ordine: diversificazione!

    Buongiorno,
    in giorni (o meglio settimane…) di estrema incertezza come quelle che stiamo vivendo quello di cui la mente umana vuole nutrirsi sono quasi esclusivamente RASSICURAZIONI.
    Ormai lo slogan #andràtuttobene spopola su qualsiasi social, bandiera o balcone con bellissimi arcobaleni disegnati e colorati da altrettanti bambini chiusi in casa da settimane. 

    La gente, purtroppo, inconsapevolmente sta bene nel vedere o anche solo sapere che c’è chi sta peggio… Si innesca un meccanismo mentale per cui anche il solo sapere di non essere in fondo alla fila ci rende tranquilli e felici. Per il risparmio non deve essere così… Bisogna pretendere di avere il massimo!
    Cosa rappresenta la massima rassicurazione per i nostri risparmi? Il CAPITALE GARANTITO! E se il reale capitale garantito fosse la DIVERSIFICAZIONE!

    Se dovessi spiegare il concetto di scorrelazione ai miei figli mi limiterei a far vedere loro questo grafico (in allegato), è di qualche giorno fa, recentissimo.
    Due asset di investimento, da una parte l’indice azionario americano (SP500) dall’altra i titoli di stato sempre americani di durata di 20 anni. Due investimenti opposti che spiegano bene l’importanza della diversificazione. Da inizio anno -22% e +22% il loro rendimento, cosa significa? La loro correlazione è negativa, si muovono  in direzioni opposte sopratutto nelle fasi difficili come quelle attuali! Pesare scrupolosamente  gli ingredienti in una torta la rendono unica e speciale, uguale in un piano di investimento!

     

    Cosa ci sta insegnando questa situazione? Che il risparmio è fondamentale ed è sostanzialmente DISCIPLINA e rigorosa pianificazione. Che la diversificazione e la qualità fanno la differenza e che anche l’intermediario ha il suo peso e rating (non tutte le banche sono uguali…per non dire di peggio…).


    Detto questo un colosso come Allianz che fonda le sue radici sulle assicurazioni, ha recentemente perfezionato e messo a catalogo vari prodotti che soddisfano l’esigenza della rassicurazione e che arrivano a garantire fino al 100% del capitale investito.
    Allo slogan #andròtuttobene potreste aggiungere #conimieirisparmigarantiti.

    LE NOTIZIE POSITIVE
    – Coronavirus, oltre 100.000 i casi confermati ma è anche record di persone guarite. In Italia calano i malati in terapia intensiva, i morti e i ricoverati. Potrebbe essere l’inizio della discesa della curva…. RESTATE A CASA!
    – Il fronte dei paesi favorevoli a emettere debito europeo per evitare che l’economia si schianti nella recessione post-virus si allarga sempre di più passando in un paio di giorni da 9 a 14 paesi membri dell’Unione. Lo schieramento anti-falchi comprende numerosi ex rapaci, come il Belgio, il Lussemburgo e la Slovenia, insieme ovviamente alla Grecia, che ha pagato il prezzo più alto dell’austerità nordica, e l’Irlanda. Finora non è bastato per convincere la presidente della commissione UE Ursula von der Leyen, che evidentemente ha dimenticato di lasciare a Berlino il passaporto tedesco e non si è ancora fatta consegnare quello europeo. Ma i falchi sono sempre in meno.
    – Trump e Putin sembrano aver trovato un accordo per il taglio delle quantità di estrazione del petrolio. Settimana scorsa il prezzo ha registrato un’impennata di oltre il 30% poi parzialmente ridimensionata ma tutto porta a pensare che almeno su quel fronte assisteremo ad una “tregua”. Ad oggi tutti i siti di stoccaggio sono traboccanti di oro nero (petroliere comprese e pronte a muoversi….) e bene o male ovunque nel mondo non sanno più dove metterlo (ricordiamoci che essendo mezzo mondo “chiuso” non c’è neanche consumo…). Con queste condizioni il prezzo potrebbe tecnicamente anche arrivare ad essere negativo in quanto una volta estratto da qualche parte va pur messo e se i depositi scarseggiano per la legge di mercato diventano costosi e con un prezzo compresso come quello a cui viene “scambiato” oggi non è impossibile che vada sotto lo zero…. Ma onestamente non credo convenga a nessuno….

     LE NOTIZIE MENO POSITIVE
    – A New York situazione molto difficile con il virus che sta mettendo a dura prova la città. Trump cerca di minimizzare con frasi del tipo “sarà una settimana dura” come a voler dire in poco tempo torneremo alla normalità anche se sa che non sarà così…. Intato le richieste di sussidio per la disoccupazione degli Stati Uniti balzano al 10% arrivando a 6 milioni ne erano previste 3,5 milioni…)
    – In Svezia proseguono con il “tutto aperto”… Pare che in settimana abbiano registrato un boom di contagi e che stiano tornando sui loro passi ed abbracciando (per modo di dire…) il tanto criticato distanziamento sociale….
    – In Germania confermati 100.000 casi di Coronavirus ma la letalità è ampiamente sotto la media italiana
    – Boris Johnson ricoverato in ospedale solo per un controllo dopo 10 giorni di isolamento e sintomi ancora persistenti… L’immunità di gregge non prosegue esattamente come aveva pianificato.

    “Le grandi opportunità d’investimento si manifestano quando aziende eccellenti si trovano in circostanze inusuali che provocano il deprezzamento delle loro azioni” Warren Buffet

    Non riuscirò mai a comprendere come la Borsa possa essere l’unico “negozio” in cui quando ci sono i saldi nessuno vuole comperare ma quando i prezzi sono pieni c’è la fila per acquistare…. Ci sono momenti in cui anche le cose di qualità sono veramente scontate e si fanno i soldi veri!


    Opportunità come quella che stiamo vivendo si concretizzano ogni 10/15 anni ed ignorarle potrebbe essere il più grande errore che possiamo commettere per i nostri risparmi.

     

    Mai come oggi risulta fondamentale avere coscienza del contesto economico in cui ci troviamo e delle possibilità di investimento che il mercato propone…. Informarsi e ascoltare un’idea diversa o avere una conferma della propria è oggi quanto di meglio possiamo fare….Chiamatemi, senza alcun impegno…. Confrontiamoci… sono qui!

    A presto, è un proposito che sa anche di minaccia!
    Matteo

    No Comments

    Post a Comment

    Comment
    Name
    Email
    Website

    ×

    Ti serve aiuto?

    Fai clic sull'icona con il logo della nostra agenzia per chattare su WhatsApp o inviaci un'email a info@allianzstoretrento.it

    × Come possiamo aiutarti?