Agenzia Guanti&Caucci

Via Torre Verde, 21
38122  –  Trento  (TN)
Tel. (+39) 0461 983780
Fax (+39) 0461 237499

Email: trento3@ageallianz.it

Il nostro team

Nicola Guanti: vai al profilo

Enrico Caucci: vai al profilo

Bruno Guanti: vai al profilo

Roberta Bernabò: vai al profilo

Alessandra Guanti: vai al profilo

Monica Guanti: vai al profilo

Denis Tkachenko Arturovich: vai al profilo

Raffaele Alvino: vai al profilo

Stefania Paracampo: vai al profilo

Federico Tomasi: vai al profilo

Christian Zimmermann: vai al profilo

Matteo Falagiarda: vai al profilo

Scrivici!

    Name
    Email
    Subject
    Message

    Esplorate. Sognate. Scoprite…

    Esplorate. Sognate. Scoprite…

    Buongiorno,
    il messaggio con cui vi do il mio saluto oggi è una storica citazione di Mark Twain: “..Tra vent’anni, sarete più delusi per le cose che non avete fatto che non per quelle che avete fatto. Quindi mollate gli ormeggi, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele. Esplorate. Sognate. Scoprite…”.
     
    Negli ultimi due mesi abbiamo assistito a tutto quello che mai ci saremmo aspettati non più tardi di 6 mesi fa. Il rally degli asset rischiosi alimentato dalla liquidità sembra aver finito il carburante nell’ultima settimana, con i mercati che hanno registrato un’inversione rispetto ai massimi, poco dopo che l’S&P 500 aveva interamente recuperato le perdite da inizio anno.
    Senza cadere nella tentazione di forzare un’interpretazione del movimento dei prezzi, una spiegazione semplice potrebbe essere questa: via via che i mercati sono cresciuti, l’onere della prova si è spostato da coloro che avevano una visione più pessimistica a chi sosteneva che il recente rialzo dei mercati sarebbe continuato.
     
    In effetti, dopo un rally da record di 50 giorni per l’S&P500, forse ciò non dovrebbe sorprendere. E’ evidente che nelle ultime settimane il rally degli asset più rischiosi, a cui stiamo assistendo, sta creando una rinnovata FOMO (Fear Of Missing Out) negli investitori.
    Ricordiamoci che analisti e società di investimento avevano previsto un recupero dell’S&P500 per fine anno a quota 3.000/3.200 e lo abbiamo raggiunto a soli 50 giorni dai minimi, stesso discorso ma situazione diversa per il Nasdaq che ha già fatto registrare nuovi massimi oltre i 10.000 punti.
     
    I mercati Europei arrancano rispetto ai listini americani ma un po’ di strada l’hanno già fatta e, trend e prospettive, inducono a pensare che la strada da qui a fine 2021 possa portare ad un’ottimo recupero e conseguente presa di profitto per chi saprà cogliere le opportunità che si sono create.
    E’ oggi il momento di gettare le basi per i nostri futuri risparmi, sono momenti come quelli che si sono venuti a creare pochi mesi fa e ancora la settimana scorsa i “momenti giusti” per mettersi in gioco e iniziare a creare il proprio portafoglio personale.
     
     
    Questa settimana vorrei condividere con voi due tipologie di approccio di investimento di altrettanti clienti molto diversi tra loro :
     
    Il primo cliente preso ad esempio ha un portafoglio che è stato considerevolmente incrementato proprio in pieno Lockdown seguendo mie indicazioni per sfruttare le occasioni che si erano venute a creare (in allegato il prospetto dei singoli risultati conseguiti per tipologia di prodotto).
     
    Si tratta di un cliente che ha un orizzonte temporale lungo ma che grazie a questa specifica operazione è riuscito a posizionare la valorizzazione degli strumenti finanziari in portafoglio a valori molto vicini ai minimi di mercato registrati.
     
    Il portafoglio non è sproporzionato o particolarmente sbilanciato verso asset rischiosi in quanto la strategia di investimento non è cambiata e risulta essere ben bilanciato e diversificato per le potenziali varie fasi di mercato (vi rendo evidenza che l’asset class difensiva per eccellenza, l’oro, è l’unica che registra delle perdite ma che è funzionale al bilanciamento dei rischi). 
     
    La performance cumulata è del 14,85% da inizio anno…. E mi permetto di aggiungere che il rendimento dell’obbligazionario non è ancora completamente espresso per via della durata dei titoli in portafoglio e dell’attuale valorizzazione.
     
    Asset Class :
    38% Azioni
    62% Obbligazioni
     
    Distribuzione Geografica :
    28% Europa
    35% America
    37% Asia
     
    Il secondo cliente aveva incassato inizio anno il ricavato dalla vendita di un appartamento (poco meno di 250mila€) ed aveva i soldi sul conto corrente in attesa di acquistare un altro immobile da mettere a reddito.
     
    Visto il momento di forte incertezza anche dal punto di vista immobiliare e preoccupato sia dal rischio di una potenziale imposta patrimoniale che dalle riduzioni di canone richieste (e “obtorto collo” concesse….) dai propri affittuari (aggiungo io che ad oggi non sa ancora se diventeranno “crediti inesigibili” con tutto quello che ne consegue per poter riavere la disponibilità dei suoi appartamenti per trovare dei nuovi affidabili e regolari inquilini….).
     
    Il prodotto identificato e scelto è di casa PIMCO (società di investimento leader al mondo per l’obbligazionario e di proprietà di Allianz…), un obbligazionario ampiamente diversificato (oltre 2.000 titoli a portafoglio) con buona qualità del credito che gli garantisce un flusso cedolare mensile pari a 600€ netti (aggiungo una provocazione…. facendo un calcolo di quanto avrebbe incassato da un affitto probabilmente il costo/opportunità non sarebbe stato preferibile…).
     
    Certo il capitale non è sempre a piena valorizzazione in quanto segue quotazioni di mercato che flettono nel momento di stacco della cedola ma a 5 e 10 anni la valorizzazione del portafoglio è stabile e non ha registrato contrazioni (il valore degli appartamenti è sempre costante al momento della  vendita o spesso bisogna aspettare mesi se non anni per aver riconosciuta la corretta valutazione del proprio immobile?).
     
    Concludo augurandovi una buona settimana ed un buon lavoro
    Chiamatemi, confrontiamoci, mettetemi alla prova, potreste avere delle belle sorprese e conferme sui vostri risparmi o ricevere spunti di riflessione a cui non avevate pensato
     
    Le soluzioni che Allianz Bank può offrire ai propri clienti sono di eccellenza assoluta non precludetevi la possibilità di essere informati e consapevoli di quanto di meglio offre il mercato.
     
    A presto!
    Matteo
     
     
     
    ×

    Ti serve aiuto?

    Fai clic sull'icona con il logo della nostra agenzia per chattare su WhatsApp o inviaci un'email a info@allianzstoretrento.it

    × Come possiamo aiutarti?