Agenzia Guanti&Caucci

Via Torre Verde, 21
38122  –  Trento  (TN)
Tel. (+39) 0461 983780
Fax (+39) 0461 237499

Email: trento3@ageallianz.it

Il nostro team

Nicola Guanti: vai al profilo

Enrico Caucci: vai al profilo

Bruno Guanti: vai al profilo

Roberta Bernabò: vai al profilo

Alessandra Guanti: vai al profilo

Monica Guanti: vai al profilo

Denis Tkachenko Arturovich: vai al profilo

Raffaele Alvino: vai al profilo

Stefania Paracampo: vai al profilo

Federico Tomasi: vai al profilo

Christian Zimmermann: vai al profilo

Matteo Falagiarda: vai al profilo

Scrivici!

    Name
    Email
    Subject
    Message

    The Nudge! La spinta gentile….

    The Nudge! La spinta gentile….

    Buongiorno e buon inizio settimana,

    In chiusura di un bellissimo week end è arrivata la doccia fredda da parte del Premier Conte che ci ha formalizzato quello che già sapevamo: bisogna continuare a tenere la guardia alta ed evitare situazioni potenzialmente favorevoli alla diffusione di un virus che ancora conosciamo troppo poco per essere preso sottogamba. Quindi, in un modo non del tutto chiaro e limpido sui futuri sviluppi, si chiede semplicemente RESPONSABILITÀ e PRUDENZA. La frase celebre che voglio citare questa settimana è riconducibile a Anthony J. D’Angelo (autore americano) : “Se hai tempo per lamentarti, hai anche il tempo per cambiare ciò di cui ti lamenti”.  Questa settimana voglio citare un libro che consiglio a tutti di leggere: “The Nudge – La spinta gentile”. “…gli Umani sono avversi alle perdite. Questo vuol dire, approssimativamente, che le odiano due volte più di quanto amino i guadagni. Tenendo presente questo aspetto, consideriamo il comportamento di due investitori, Vince e Rip. Vince è un’operatore di Borsa, e ha costantemente accesso alle informazioni relative al valore di tutti i suoi investimenti. Per abitudine, alla fine della giornata, lancia un piccolo programma informatico per calcolare quanto denaro ha guadagnato o perso quel giorno. Essendo Umano, quando perde cinquemila dollari in un giorno, si sente molto triste: una tristezza paragonabile all’allegria che prova alla fine di una giornata in cui ha guadagnato diecimila dollari. Cosa prova Vince? Un gran nervosismo! Ogni giorno, le azioni possono salire oppure scendere: quindi, se il dispiacere che si prova di fronte a una perdita è maggiore del piacere che si prova alla notizia di un guadagno, investire in azioni può essere un’esperienza tremenda. Confrontiamo adesso la situazione di Vince con quella del suo amico e cliente Rip, un discendente della vecchia famiglia Van Winkle. Durante una visita il medico comunica a Rip che, seguendo una lunga tradizione familiare, presto si addormenterà e dormirà per vent’anni. Il dottore gli raccomanda di procurarsi un letto comodo e gli suggerisce di chiamare il suo consulente finanziario, per assicurarsi che il suo portafoglio contenga la giusta combinazione di titoli. Cosa proverà Rip investendo in azioni? Un gran senso di tranquillità! In un periodo di vent’anni, le azioni sono destinate quasi certamente a salire. (non esiste un periodo di vent’anni nella storia in cui le azioni abbiano perso valore in termini reali o abbiano avuto un andamento peggiore di quello delle obbligazioni). Così Rip chiama Vince, gli chiede di investire tutto il suo denaro in azioni, e si addormenta come un bambino.” Cosa ci insegna questa storia? Spesso, troppo spesso, gli atteggiamenti che abbiamo in relazione al rischio che inseriamo in portafoglio dipendono dalla frequenza con cui controlliamo il nostro portafoglio e ci facciamo influenzare dal contesto di breve periodo. Con questo vi sto dicendo di scegliere un titolo azionario secco e investire tutto li? ASSOLUTAMENTE NO! Rimane sempre il sacro concetto della diversificazione e di affidarsi alle migliori società di investimento del mercato, quelle universalmente riconosciute come benchmark del settore…. Quelle che commercializziamo noi e che gli altri vi fanno vedere come specchietti per le allodole ma che poi non vi inseriscono nei vostri portafogli!!!!!  La storia dei mercati finanziari ci insegna due cose piuttosto chiare: 1) Non possiamo prevedere che ambiente economico/finanziario ci aspetta, e quindi quale sarà il miglior investimento per il futuro.2) Ogni investimento ha un ambiente ideale per la sua maturazione. In estrema sintesi, c’è una stagione per tutto. Ci sono condizioni favorevoli e sfavorevoli per ogni tipo di investimento. E, nel corso della nostra vita, ci ritroveremo facilmente ad attraversarle tutte. Il fatto è che non possiamo prevederne il tempismo, ovvero quale sarà la prossima fase in cui ci ritroveremo. Ecco perchè equilibrare rischio e peso di questi “sotto-portafogli” all’interno di un unico portafoglio, ci porta a non essere esposti verso uno scenario specifico, permettendoci di lavorare su più cicli di mercato. Una strategia quindi anti-timing, laddove è appurato che prevedere il futuro non è possibile. L’idea quindi è di proteggere il capitale negli scenari avversi, e partecipare ai rialzi negli scenari favorevoli. SEMPLICE. Pare anche che funzioni.  Il Case Study della settimana E se l’eterno indeciso sentisse una voce dentro che gli dice di buttarsi e iniziare a investire e far lavorare i suoi soldi ma la sua testa frenasse ogni tipo di iniziativa lasciando tutti i suoi risparmi in liquidità sul conto corrente? Perchè non iniziare a prendere confidenza con i prodotti di investimento ed i mercati finanziari destinando una parte della liquidità ad un prodotto con queste caratteristiche: – Composto al 100% da titoli Obbligazionari Governativi (debito emesso da Stati Sovrani)– 52% del Portafoglio in classe AAA (10% AA e 21% A)–  Copertura dei prodotti in Dollari dal rischio cambio– Rendimento da inizio dell’anno 3,88% (a 10 anni 3,10% all’anno, a 5 anni 2,00% all’anno)– Track record dei rendimenti costantemente sopra benchmark e media dei prodotti del mercato E’ il prodotto da tenere per anni e anni, forse si per gestire la parte dei nostri risparmi di cui potremmo avere necessità di dover svincolare per degli imprevisti o forse no ma sicuramente una bella opportunità per ovviare all’immobilismo….. Ma la tua banca te li offre certi prodotti e ti mette la lente di ingrandimento su tutte queste CARATTERISTICHE SOSTANZIALI? Secondo ma no…… E voi vi chiederete…. Ma quindi esiste o sta vaneggiando? Certo che esiste….. si chiama : PIMCO GIS Global Bond Fund E Class EUR (Hedged) Accumulation (in allegato scheda tecnica).Poi magari a fianco in una percentuale molto contenuta non sarebbe male affiancarci un Multi-Asset o un azionario globale per partecipare anche alla crescita…. ma questa è un’altra storia!  Se trovi questa mail interessante o non gradisci più riceverla fammelo sapere!Per me è molto importante ricevere dei feedback e capire come migliorarla e renderla più interessante.Se ritieni che sia interessante e vuoi aiutarmi inoltrarla ad un’amico o fammi avere il suo indirizzo e-mail e la invierò anche a lui! Buona settimana e buon lavoroA presto!Matteo Falagiarda

    ×

    Ti serve aiuto?

    Fai clic sull'icona con il logo della nostra agenzia per chattare su WhatsApp o inviaci un'email a info@allianzstoretrento.it

    × Come possiamo aiutarti?